www.fuoristrada.it | Contattaci






State visitando l'archivio del forum di fuoristrada.it. Il nuovo forum si trova QUI

Come svitare le viti bloccate? Log In | Log Out | Indice | Cerca | Profilo utente

Indice » Suzuki » Samurai-SJ » Archivio fino al » Come svitare le viti bloccate? « Precedente Seguente »

Autore Messaggio
 

lucamtb (Lucamtb)
New member
Username: Lucamtb

Registrato: 03-2007
Inviato il lunedì 07 maggio 2007 - 09:08:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ho preso la piastra per il riduttore che è da fissare sugli stessi attacchi del riduttore (ci saranno da allungare le viti).

Queste sono chiuse con il bloccafiletti (non frenafiletti), come faccio a svitarle senza strapparmi le braccia o spanare tutto?

Grazie

Luca (To)
 

simo (Spotti77)
Advanced Member
Username: Spotti77

Registrato: 09-2004
Inviato il lunedì 07 maggio 2007 - 11:38:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

bloccafiletti???
 

gianluigi (Plcgliberoit)
New member
Username: Plcgliberoit

Registrato: 11-2006
Inviato il lunedì 07 maggio 2007 - 11:45:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ciao Luca qui non esistono regole precise ma semplici trucchi messi a frutto dall'esperienza.
Pe prima cosa ti consiglio di mettere dello svitol cercando di farlo penetrare sotto la testa della vite e lasciarlo a gire qualche ora. Poi prima di provare a svitarle lo rimetti e aspetti ancora qualche minuto. Infine batti sulla testa della vite alcuni colpi non forti ma secchi. Ora passi all'operazione dello svitaggio, battendo sulla testa della vite o sulla chiave, mentre tieni in "tiro " la chiave. Ricordati sempre una regola che non si batte mai sulla chiave per farla ruotare, altrimenti strappi tutto e soprattutto non percepisci quanta forza applichi alla chiave. Se fosse durissimo, ma ti assicuro il blocca filetti, perde molta della sua forza dopo aver smosso la vite, utilizza un tubo da infilare nella chiave che stai utilizzando per allungare il "braccio" di leva della chiave. Ma stai attento che allungando il braccio, imprimi una maggior forza sulla testa della vite. Comunque il mio spassionato consiglio è quello di battere sulla testa della vite prima di iniziare la manovra dello svitaggio per continuare a battere durante la manovra stessa.
Sperando di essere stato quanto più chiaro possibile, ti auguro buon lavoro. Ciao Gianluigi (MI)
Se hai bisogno di ulteriori consigli svrivi pure
 

gianluigi (Plcgliberoit)
New member
Username: Plcgliberoit

Registrato: 11-2006
Inviato il lunedì 07 maggio 2007 - 11:54:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Inoltre un ultima regola altrettanto importante, inserisci la chiave nella testa della vite in modo da impugnarla o il tubo di cui ti avevo parlato prima, affinche qualora dovesse scappare la chiave, la mano abbia uno spazio vuoto dove poter esaurire la sua forza spostandosi a vuoto soprattutto senza IMPATTARE contro nessun ostacolo. Se hai difficoltà a fare questo utilizzala spingendola mantenendo il palmo aperto, praticamente non la devi impugnare stratta ma semplicemente singerla. Il motivo è semplice, in caso di impatto prima arriva a sbattere la chiave e poi la mano, dalla parte del palmo, dove sebbene utilizzi un paio di guanti, ma la pelle è più resistente che quella del dorso.
Come vedi in questi casi è importante salvaguardare l'incolumità di chi opera piuttosto che agire in muodo piuttosto che in altro.
Ciao Gianluigi
 

Riccardo (Guzzi82)
Member
Username: Guzzi82

Registrato: 07-2006
Inviato il lunedì 07 maggio 2007 - 15:33:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ottimi i consigli sulla sicurezza.
Per sbloccare dei bulloni che sono stati bloccati con prodotti cianoacrilici (Loctite nelle varie varianti) è sufficiente portarli a temperatura sopra i 300°C ovvero scaldandoli a fiamma con un bunsen. Il bunsen è una banale fiamma portatile alimentata con la bomboletta di butano (o propano) insomma quelle per le lampade a gas da campeggio. Li trovi nei vari brico a 13/14 € con o senza innesco.
PS per i golosi come me: vanno benissimo in cucina per preparare la "creme brulee"

No so se basti scaldarli con una pistola elettrica ma sicuramente ci riesci con un colpo di elettrodo sulla testa del bullone.

In ultima analisi esistono gli spaccadadi ma per questo caso non credo sia adatto.
 

michelino suzu (Zjw)
Junior Member
Username: Zjw

Registrato: 01-2006
Inviato il lunedì 07 maggio 2007 - 22:19:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

riccardo,
quoto tutto quello che hai detto tranne "dei bulloni che sono stati bloccati con prodotti cianoacrilici"

se fossero bloccati con prodotti cianoacrilici sarebbero incollati! infatto il cianoacrilato è la base che si usa per creare adesivi istantanei...

la base dei frenafiletti è solitamente estere dimetacrilato... e il loro campo d' azione arriva comunemente fino a 150° -170°in rari casi-.

ciao
 

Riccardo (Guzzi82)
Member
Username: Guzzi82

Registrato: 07-2006
Inviato il martedì 08 maggio 2007 - 10:01:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ero convinto (ma ovviamente mi posso sbagliare) che anche prodotti frenafiletti e per bloccaggi coassiali fossero a base cianoacrilica (almeno quelli a marca Loctite, che sono i soli che conosco).
Da quanto dici però il rimedio "flambè" dovrebbe rimanere valido visto che le temperature si abbassano.
Grazie per la precisazione.
 

michelino suzu (Zjw)
Junior Member
Username: Zjw

Registrato: 01-2006
Inviato il martedì 08 maggio 2007 - 12:59:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

I dati li ho presi direttamente dall'ultimo catalogo loctite divisione industria-riparazione di autoveicoli-, in quanto ne sono rivenditore....

cmq apprezzo i tuoi interventi che sono sempre tecnici e costruttivi, ingiro non è proprio facile trovare gente con una preparazione come la tua...

 

Riccardo (Guzzi82)
Member
Username: Guzzi82

Registrato: 07-2006
Inviato il martedì 08 maggio 2007 - 14:25:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

 

Simone Valerio (Simonebullo)
Advanced Member
Username: Simonebullo

Registrato: 10-2002
Inviato il mercoledì 09 maggio 2007 - 16:21:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

scalda con una pistola termica, le dilatazioni faranno il resto... ciao
 

cherubenzo (Cherubenzo)
New member
Username: Cherubenzo

Registrato: 01-2007
Inviato il mercoledì 09 maggio 2007 - 19:37:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

hehehe, che bello trovare persone che, oltre alla tecnica, tirano in ballo del sano umorismo.....
 

Carletto (Jetboy)
Senior Member
Username: Jetboy

Registrato: 10-2001
Inviato il giovedì 10 maggio 2007 - 08:03:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ora ve lo faccio io un bello scherzo: e se le viti in questione (come spesso accade nei suzuki) sono a croce? Nel caso provate con qualche imprecazione...

Carlo
 

alex (Suzuki81)
Advanced Member
Username: Suzuki81

Registrato: 02-2003
Inviato il giovedì 10 maggio 2007 - 15:37:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

se sono a croce (tipo quelle delle cerniere delle porte)....mazza da 5kg e scalpello...
 

Roberto De Carlo (Roby65to)
Advanced Member
Username: Roby65to

Registrato: 03-2003
Inviato il giovedì 10 maggio 2007 - 16:52:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

ci sono i giravite a percussione, meglio se dopo averla scaldata...
 

Riccardo (Guzzi82)
Member
Username: Guzzi82

Registrato: 07-2006
Inviato il giovedì 10 maggio 2007 - 17:50:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Io con i giraviti a percussione tiesco soloa spaccare gli inserti! In genere procedo di scalpello.
 

Enrico (Zukkino)
Member
Username: Zukkino

Registrato: 12-2003
Inviato il giovedì 10 maggio 2007 - 18:44:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Lo scalpello dove va puntato di preciso? Per smontare le portiere senza rovinare la carrozzeria come si fa?
 

Graziano (Barley)
Junior Member
Username: Barley

Registrato: 10-2003
Inviato il giovedì 10 maggio 2007 - 19:06:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Io, per non dover battere di martello e scalpello e di conseguenza scardinare o rompere qualche cosa, ho forato la vite lungo il suo stesso asse.
Prima con una punta da 4 mm. per una profondità di poco più lo spessore della testa della vite, poi con una punta da 6,5, vai giù fino a che la testa della vite ti resta infilata sulla punta del trapano.
Per togliere il restante pezzo di vite rimasta avvitata, ho semplicemente appoggiato la punta del trapano e girando piano, le viti sono uscite all'interno delle portiere.
Tutte le viti delle porte e del portellone sono uscite in questo modo e senza difficoltà. Sarà stato il fantomatico "Colpo di C..o"??
Poi ho sostituito le vecchie viti, con viti M8 a testa esagonale con rosetta di acciaio inox, devo ammettere che il risultato estetico e OTTIMO.
Ciao
 

michelino suzu (Zjw)
Junior Member
Username: Zjw

Registrato: 01-2006
Inviato il giovedì 10 maggio 2007 - 22:18:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

io le viti le ho smontate quasi tutte con un' ottimo cacciavite a percussione (anche per le portiere). per delle viti molto arrugginite in genere vado di scalpello, però dopo la vite è dificilmente riutilizzabile, (comunque io stò mettendo tutto in inox, come graziano). preferisco alla testa esagonale, la testa bombata a brugola, assomiglia di più alle viti originali.

ciao
 

galvagno giorgio (Giorgio82)
Member
Username: Giorgio82

Registrato: 08-2006
Inviato il giovedì 10 maggio 2007 - 23:21:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

michelino ...a che punto sei......?

forza...

Giorgio
 

michelino suzu (Zjw)
Junior Member
Username: Zjw

Registrato: 01-2006
Inviato il venerdì 11 maggio 2007 - 13:13:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

eh..... purtroppo sono in alto mare....
il problema è proprio che non ho tempo.
la macchina intanto è smontata ancora completamente e stò andando avanti come una lumaca....

grazie comunque per l'incitamento

tu hai cominciato la seconda?
 

galvagno giorgio (Giorgio82)
Member
Username: Giorgio82

Registrato: 08-2006
Inviato il venerdì 11 maggio 2007 - 15:23:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

la metto in strada questa sera,l'ho portata da un amico meccanico a controllare......ho fatto "solo" una c*****a...mettere il 32 / 34 Weber.....ci vuole ben altro modello per farla andare BENE
Comunque sono fuori tema...ti mando qualche foto

ciao a tutti


Aggiungi il tuo messaggio qui
Spedizione disabilitata in questo argomento. Contatta il moderatore per maggiori informazioni.
>>> VAI AL FORUM NUOVO Amministrazione