www.fuoristrada.it | Contattaci






State visitando l'archivio del forum di fuoristrada.it. Il nuovo forum si trova QUI

Freni a tamburo Log In | Log Out | Indice | Cerca | Profilo utente

Indice » Uaz » Freni a tamburo « Precedente Seguente »

Autore Messaggio
 

gnagnone (Momo58)
New member
Username: Momo58

Registrato: 01-2010
Inviato il domenica 13 giugno 2010 - 16:33:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

ciao a tutti!!!
non riesco a venire a capo del seguente problema:ho ancora i freni a tamburo che ogni 2x3 rimangono frenati;noto che nell'impianto rimane pressione dato che anche le luci stop che sono azionate da un bulbo a pressione lungo l'impianto,rimangono accese.Ho smontato e carteggiato con carta finissima tutti i cilindretti(un paio erano inchiodati)verificato lo scorrimento regolare dei pistoncini,appena partito va via con un soffio,poi comincia a rimanere frenata.Avevo pensato che fosse attribuibile al pistoncino inchiodato che provocava aumento di pressione nel circuito quindi l'avvicinamento dei ferodi ai tamburi,ma o che i cilindretti vanno sostituiti e basta oppure....ditemi voi!
grazie a tutti!!!
 

antonio (Antosal57)
New member
Username: Antosal57

Registrato: 08-2008
Inviato il domenica 13 giugno 2010 - 17:51:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

io per ovviare al problema ho cambiato tutti i pistoncini (costano poco)
 

Kolikov (Kolikov)
Junior Member
Username: Kolikov

Registrato: 03-2004
Inviato il domenica 13 giugno 2010 - 18:32:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Bisogna cambiare i tubi flessibili in gomma ;)

Le luci stop hanno un interruttore meccanico sul pedale.
 

daustria (Daustria)
Junior Member
Username: Daustria

Registrato: 11-2008
Inviato il lunedì 14 giugno 2010 - 12:11:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

E' possibile che i tubi datati limitino il passaggio dell'olio soprattutto se questo è dovuto alla molla di ritorno delle ganasce, ma se mai ti succedesse ciò dovresti notare una notevole differenza di escursione del pedale dalla prima frenata a quella succesiva.
Personalmente penso che hai le ganasce regolate troppo "vicine" al tamburo e che con il continuo strusciare delle stesse sul tamburo si surriscaldano dilatandosi frenando sempre più anche senza azionare il pedale del freno.
Dovresti fare come prima prova a ruota alzata e sistema frenante freddo verificare se la ruota gira con facilità. Se la trovi già frenata allora devi procedere alla regolazione della distanza delle ganasce dal tamburo e alla fine hai trovato anche la soluzione del tuo problema.
 

gnagnone (Momo58)
New member
Username: Momo58

Registrato: 01-2010
Inviato il lunedì 14 giugno 2010 - 14:41:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

grazie daustria ma ho già fatto diverse prove,naturalmente anche la distanza delle ganasce dal tamburo.Ho notato che,a freddo le ruote girano bene poi dopo un paio di frenate induriscono.Come dicevo presumo, anche dal fatto che in questa condizione le luci stop rimangono accese causa pressione olio che agisce sul bulbo-interruttore,che rimane nel circuito una pressione che non dovvrebbe rimanere.Verificando i cilindretti ne ho trovati due inchiodati causa ossidazione ,a quel punto li ho smontati tutti,come dicevo,carteggiati con carta finissima,verificato lo scorrimento regolare dei pistoni,rimontato il tutto e la macchina si muove con un soffio,poi dopo le prime frenate,tutto come prima.
 

gnagnone (Momo58)
New member
Username: Momo58

Registrato: 01-2010
Inviato il lunedì 14 giugno 2010 - 14:46:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

...dimenticavo,per quanto riguarda i tubi ostruiti mah...mi sembra un pò improbabile,il flusso di olio a tubi staccati azionando il pedale mi sembra copioso;posso cmq provare a sparare aria nel circuito ma non sono sicuro dell'efficacia.
 

MagicoSnafuz (Magicosnafuz)
Junior Member
Username: Magicosnafuz

Registrato: 02-2007
Inviato il lunedì 14 giugno 2010 - 15:35:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Scusa se gli stop rimangono accesi è il pedale che non ritorna in posizione, come detto da Matteo l'interuttore è meccanico, il mio era partito e l'ho sostituito, per far prima ne ho preso uno compatibile moderno...Fiat Panda. il problema delle ruote frenate invece, oltre a quello già scritto da altri, può dipendere anche da un malfunzionamento della pompa del freno, a volte è solamente sporca, prova a smontare i tubi collegati e pulirla, basta svuotarla, soffiar dentro un pò di aria e ripristinare l'olio(se la riempi prima di ricollegare i tubi eviti di perdere troppo tempo nello spurgare l'impianto)...era un difetto accaduto anche a me con il vecchio impianto frenante.
 

daustria (Daustria)
Junior Member
Username: Daustria

Registrato: 11-2008
Inviato il lunedì 14 giugno 2010 - 19:55:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Allora se hai già verificato la posizione delle ganasce e non è quello il difetto devi verificare se la pompa ritorna in posizione tutta "estratta" altrimenti non libera la pressione nel circuito. Il difetto che tu denunci non l'ho ancora mai subito, ma sinceramente credo che sino poche le cause che lo producono. Pompa che non ritorna in posizione "0", tubi ostruiti, molle delle ganasce non sufficientemente dure, grippaggio dei cilindretti.
Putroppo per verificare il buon funzionamento della pompa non essendo solidale con il pedale bisogna smontarla, ma anche solo allontanandola leggermente dalla flangia (o servofreno) potresti controllare se il suo pistoncino arriva sino alla battuta.
C'è anche un altro fattore che potrebbe influire. Attaccato alla pompa dovresti avere (sempre che non l'abbiano già tolto) un "ammenicolo" dove arrivano e partono i tubi dei freni con un connettore elettrico. Premesso che quello non è il comando degli stop, è solo un segnalatore di differente pressione tra il circuito anteriore e quello posteriore, quello ha al proprio interno un pistoncino che fluttua avanti o in dietro a seconda di quale circuito rimane senza olio. Se questo pistoncino non si dovesse trovare al centro (posizione normale) del "corpo" potrebbe influire sul passaggio dell'olio.
Ah ovvio che mi riferisco alla UAZ con pedaliera alta e di un circuito senza ripartitore di frenata e senza servofreno aggiunto (modifica martorelliana) perchè altrimenti si dovrebbe verificare anche il buon funzionamento del ripartitore e del servofreno aggiunto.
 

gnagnone (Momo58)
New member
Username: Momo58

Registrato: 01-2010
Inviato il lunedì 14 giugno 2010 - 20:56:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

come ho già scritto gli stop sono azionati da un bulbo a pressione ,la mia ha ancora la pedaliera bassa.Se gli stop rimangono accesi è perchè nel circuito rimane pressione,infatti se svito una valvolina spurgo freni,schizza fuori olio in pressione,poi gli stop si spengono.Ergo:il problema è che nel circuito rimane pressione che aziona le ganasce contro al tamburo.Ho verificato che anche dopo soste prolungate il problema persiste,a differenza di quanto avevo scritto in precedenza. Avevo anche pensato che questa pressione nel circuito fosse provocata da due cilindretti inchiodati(causa ossidazione) ma anche dopo averli ripristinati non è cambiato nulla.
 

fdoncamillo (Fdoncamillo)
New member
Username: Fdoncamillo

Registrato: 01-2009
Inviato il lunedì 14 giugno 2010 - 22:27:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

I cilindretti puoi escluderli se sono bloccati la macchina frena male ma non rimane frenata, se avevi la pedaliera alta con servofreno potevano esserci altri incovenienti ma dato che cosi non è verifica bene la pompa con relativo pedale, non ricordo esattamente come è composto il tutto mi è capitato qualche anno fa di avere a che fare con una uaz con quel tipo di pompa e non ricordo se tra pedale e pompa ci sia qualche puntale registrabile.
Facci sapere.
 

daustria (Daustria)
Junior Member
Username: Daustria

Registrato: 11-2008
Inviato il martedì 15 giugno 2010 - 07:56:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ops scusa, menomale che non ho dato tutto per scontato e mi sono permesso di menzionare di quale impianto stavo scrivendo. Beh proviamo a capire il tuo impianto, visto l'esploso della pompa e del sistema pedaliera Fdoncamillo potrebbe aver ragione. Se hai il "puntone" registrato troppo lungo potrebbe non permettere alla pompa di tornare in posizione "0" ed aprire il circuito. Però se così fosse dovresti avere la corsa del pedale molto corta e poichè essendo il circuito unico per l'anteriore che per il posteriore tutti e quattro i freni dovrebbero rimanere frenati. Dimmi è quello che riscontri?
Inoltre ho notato che la pompa è del tipo completamente sigillata, ora non ho idea se il tappo ha uno sfiato, ma è più probabile che non l'abbia vista la posizione molto bassa pertanto se così fosse l'averla riempita troppo potrebbe non permettere il ritorno dell'olio o addirittura formarsi al proprio interno una pressione dovuta a vari fattori come ad esempio il calore sufficiente ad impedire il ritorno della quantità di olio necessaria a distanziare le ganasce sino a distaccarle dal tamburo poi lo "struscio" surriscalda le ganasce e alla fine ti trovi tutto inchiodato.
 

daustria (Daustria)
Junior Member
Username: Daustria

Registrato: 11-2008
Inviato il martedì 15 giugno 2010 - 08:04:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Comunque visto che ti sei preso la briga di verificare i cilindretti, prenditi la briga di tirare giù la pompa, di dargli una bella pulita e verificare se il sistema pompante sia integro soprattutto se il "gommino" finale si muove solidate con lo stantuffo, anche se dovrebbe di sicuro farlo visto che la molla di ritorno spinge su quel gommino.
 

daustria (Daustria)
Junior Member
Username: Daustria

Registrato: 11-2008
Inviato il martedì 15 giugno 2010 - 08:29:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Però il bulbo a pressione per comandare gli stop non è di fattura originale. Non è che questa modifica possa influire sul buon funzionamento dell'impianto? Personamente non credo, ma non sapendo che tipo di bulbo sia stato montato, dove sia stato montato e se esso è ancora in ottimo stato non mi azzardo a dire di più.
 

gnagnone (Momo58)
New member
Username: Momo58

Registrato: 01-2010
Inviato il venerdì 18 giugno 2010 - 10:26:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

la pompa l'avevo cambiata ca.3 anni fa,ed l'ultima cosa che mi resta da controllare e lo farò,per quanto riguarda il bulbo ha sempre funzionato bene,ora l'ho cambiato ed è quello della vecchia 500.In effetti tra pedale e pompa c'è un tirante registrabile che non ho mai toccato.Domanda: che escursione deve avere il pedale? ora è abbastanza lunga:Avevo anche pensato che il tappo della pompa potesse avere uno sfiato ed essere occluso,che ne pensate?
 

fdoncamillo (Fdoncamillo)
New member
Username: Fdoncamillo

Registrato: 01-2009
Inviato il venerdì 18 giugno 2010 - 14:27:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

L'escursione del pedale dovrebbe essere il più corta possibile, calcola che i fattori che ne determinano la corsa sono la registrazione delle ganasce, giochi tra i vari registri.
DAUSTRIA perche dici che il bulbo di comando luci stop no è originale?
 

daustria (Daustria)
Junior Member
Username: Daustria

Registrato: 11-2008
Inviato il lunedì 21 giugno 2010 - 10:08:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

x gnagnone: per quanto riguarda l'escurzione come ha scritto Fdoncamillo deve essere la più corta possibile, ma nel contempo il tirante non deve puntare ovvero deve permettere alla pistoncino della pompa di tornare sino a battuta del proprio fermo e non del fermo del pedale (qualora ci fosse).
Sempre per l'escursione, riferendomi però al mio impianto, devo dire che per portare il cicuito alla massima pressione la corsa del pistoncino della pompa e di un centimetro circa, credo che anche per la tua pompa l'escursione non debba essere più lunga

x Fdoncamillo affermo che il bulbo comando luci stop a rilevazione pressione olio non sia originale solo perchè non l'ho rilevato negli esplosi, poi posso anche sbagliarmi.
 

fdoncamillo (Fdoncamillo)
New member
Username: Fdoncamillo

Registrato: 01-2009
Inviato il giovedì 24 giugno 2010 - 19:06:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Daustria te lo chiesto perchè ho il dubbio anchio.
 

gnagnone (Momo58)
New member
Username: Momo58

Registrato: 01-2010
Inviato il giovedì 24 giugno 2010 - 19:30:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

allora...ho risolto il problema della pressione nel circuito smontando e pulendo bene la pompa,la macchina non è più frenata ma le luci stop rimanevano accese per cui ho escluso il bulbo e applicato l'interruttore meccanico.L'escursione del pedale è ancora molto lunga,arriva quasi a fine corsa e a questo punto posso agire ancora un pò sul registro pedale-pompa,mentre la regolazione delle ganasce è già al massimo:forse che potrebbe essere la presenza di aria nel circuito?
 

daustria (Daustria)
Junior Member
Username: Daustria

Registrato: 11-2008
Inviato il lunedì 28 giugno 2010 - 11:30:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Bene ne sono contento.
Di sicuro aria ne circuito allunga la corsa del pedale, quindi un buon spurgo eseguito in due (uno ad azionare il pedale l'altro che apre e chiude la valvolina presso i pistoncini) sarebbe la prima cosa da fare. Certo che per come è fatta e dove è collocata la pompa ritengo che non sia una operazione facile in quanto ritengo difficile il controllo del livello dell'olio.
Il registo pedale/freno serve solo ad eliminare il gioco del pedale rispetto il pistoncino della pompa il quale deve sempre arrivare al suo fondo corsa.
Ma ritengo che il problema della corsa lunga sia dovuto all'usura dei pattini. Se hai il registro delle ganasce già al massimo significa che i "ferrodi" sono da sostituire ed a questo punto sostituendoli potresti risolvere anche il problema della corsa lunga in quanto portando i "pattini" più vicino al tamburo riduci di molto la quantità di olio necessaria per portare i pattini al contatto del tamburo stesso.
 

gnagnone (Momo58)
New member
Username: Momo58

Registrato: 01-2010
Inviato il mercoledì 30 giugno 2010 - 11:28:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

grazie daustria,ho notato che la frenata tira a sx ,forse devo avvicinare le ganasce al tamburo col registro? altro problema è il servosterzo che a volte non ritorna,nel senso che è un pò duro,ne sai qualcosa?ciao grazie
 

daustria (Daustria)
Junior Member
Username: Daustria

Registrato: 11-2008
Inviato il mercoledì 30 giugno 2010 - 16:20:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Se tira a sx vuol dire che arriva prima a toccare il tamburo i ferodi della ruota di sx pertanto saranno le ganasce dx a dover essere portate più vicine. Ora, invece, per capire se è l'anteriore o il posteriore da correggere beh non è così facile, posso solo dirti che se fosse l'anteriore la sbandata a sx è più accentuata di quella che si avverrebbe se fosse il posteriore.
Poi ovviamente anche lo stato dei "ferrodi" contribuisce alla sbandata.
Per il servosterzo non ne so molto, certo che il funzionamento altalenante non è bella cosa anzi tutt'altro (a mio modestissimo avviso). Personalmente proverei a verificare in primis la convergenza e soprattutto se non vi fosse gioco nelle testine di sterzo a questo punto se fosse tutto a posto allora farei verificare da un esperto la scatola guida compreso la pompa.
Beh ovviamente una cosa la puoi verificare da solo ovvero il controllo del livello dell'olio nel cicuito del servosterzo.
 

fdoncamillo (Fdoncamillo)
New member
Username: Fdoncamillo

Registrato: 01-2009
Inviato il giovedì 01 luglio 2010 - 08:29:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Se le ganasce da registrare sono le anteriori quando freni specialmente di colpo lo sterzo dovrebbe tendere a girare, comunque verificale tutte e quattro e dovresti risolvere, sempre che tu non abbia qualche pistoncino bloccato...
 

MagicoSnafuz (Magicosnafuz)
Junior Member
Username: Magicosnafuz

Registrato: 02-2007
Inviato il giovedì 01 luglio 2010 - 14:53:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ola!!!Io ho appena sostituito i tubi che raccordano le seconde pinze dei freni anteriori alle prime, causa una radice a Po che mi ha sbragato il tutto ;O( ovviamente il pezzo l'ho dovuto far fare su misura essendo una modifica home made...
Ti posso assicurare che se non fai uno spurgo come si deve la presenza d'aria allunga di parecchio la corsa del pedale...e nel mio caso avendo 4 pinze freno al posto di 2 cilindretti non riuscirei neppure a frenare...
Per far questo munisciti di un tubetto in plastica lungo quasi 3 metri (al brico lo rovi a 20 cent al metro, non serve che sia per la benzina) lo innesti alla vite dello spurgo che intendi fare e l'altro capo lo inserisci nella vaschetta dell'olio; a questo punto allenti la vite di spurgo, inizii a pompare e rabbocchi la vaschetta, continui fino a quando non vedi più nessuna bolla all'interno del tubetto e senti una consistenza maggiore nel pedale. Se hai il servofreno esegui l'operazione a motore acceso.
Serri la vite di spurgo, sollevi il tubetto dalla vaschetta e poi stacchi il tubo dalla vite di sfiato recuperando l'olio del tubetto in un contenitore o strozzando il tubetto per inserirlo già pieno d'olio nella seconda vite di sfiato.

La procedura di allentare solamente la vitina facendo 2 pompate di freno e riserrare la vite va bene solamente nel caso tu debba cambiare solamente le ganasce/pastiglie dei freni, ma non se hai svuotato l'impianto a seguito della sostituzione di un tubo/cilindretto/pompa/pinze.

Se poi hai aumentato la sezione dei tubi, come nel mio caso, non sono più riuscito a reperire la sezione vecchia in quanto non più in produzione per macchine agricole, la corsa del pedale si allunga in proporzione.
 

Erepecuru (Erepecuru)
Member
Username: Erepecuru

Registrato: 10-2008
Inviato il giovedì 01 luglio 2010 - 18:22:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

perchè a motore acceso se hai il servofreno???
 

gnagnone (Momo58)
New member
Username: Momo58

Registrato: 01-2010
Inviato il giovedì 01 luglio 2010 - 18:41:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

volevi dire il servosterzo,sinceramente non so,quando ha un discreto ritorno(parliamo sempre di uaz,non mi aspetto uno sterzo toyota),dopo poco sento come uno"stock" e il ritorno si indurisce...
 

daustria (Daustria)
Junior Member
Username: Daustria

Registrato: 11-2008
Inviato il venerdì 02 luglio 2010 - 05:09:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ad Erepecuru: se si ha il servofreno conviene fare lo spurgo a motore acceso in primo luogo perchè così eviti di fare sforzi eccessivi, in secondo luogo perchè fai lavorare il servofreno nel modo corretto senza che si formino eventuali contropressioni per presenza di aria sulla membrana.

Per gnagnone: sarebbe opportuno capire da dove proviene quel "stock" che senti, potrebbe essere proprio della scatola guida oppure proprio del leveraggio oppure proprio dei perni e/o boccole del giunto sul ponte. Solo dopo che hai verificato la provenienza dell'anomalo rumore puoi adoperarti a sistemarlo.


Aggiungi il tuo messaggio qui
Spedizione disabilitata in questo argomento. Contatta il moderatore per maggiori informazioni.
>>> VAI AL FORUM NUOVO Amministrazione