www.fuoristrada.it | scriveteci | pubblicità






Motore vm turbodiesel 1991 Log In | Log Out | Indice | Cerca
Amministratori | Iscriviti | Profilo utente

Indice » Tecnica » Motore e sistemi annessi (aspirazione/scarico ecc...) » Archivio fino al » Motore vm turbodiesel 1991 « Precedente Seguente »

  Titolo Utente Messaggi Pagine Ultimo Messaggio
Archive through Ilo Baldazzi20 16-10-03 23:06
  ClosedChiuso: Non sono accettati nuovi messaggi in questa pagina        

Autore Messaggio
 

Daniele Aquè (Bonjo)
New member
Username: Bonjo

Messaggio numero: 0
Registrato: 02-2003
Inviato il giovedì 16 ottobre 2003 - 23:39:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

IL range del '95 montava già un altro motore, il VM lo montavano fino al '94 ed era lo stesso dell'Alfa 164, del Cherokee e del Chrysler Voyager; il 2,4 TD che montava la stessa RR è lo stesso motore dell'Alfa 90 2,4, leggermente modificato rispetto a quello dell'Alfetta (intercooler e turbo KKK-K16 invece del K24).
Il VM TD5 del BJ73 è lo stessto dell'Alfa 6 2,5 TD, solo la pompa era regolata diversa x dare + spunto in basso ( e un cavallo in +!)
X Riccardo RCM: potresti mandarmi in privato un recapito dell'officina ke ti ha fatto il lavoro al VM? Ho un amico ke cerca proprio quello!. La mia mail è:tecnobonjo@inwind.it
Ciao e grazie.
 

Max Longo (Maxxl)
New member
Username: Maxxl

Messaggio numero: 0
Registrato: 12-2003
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 09:11:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ciao figli del VM,sono nuovo del forum,sono stato attirato qui dalla curiosita' di sapere che si dice in giro del buon vecchio 2500.
Personalmente non possiedo un 4x4,ho un gran voyager del 93,acquistato a 160.000 km attualmente ne ho 325.000,non ho avuto grossi problemi,ho solo cambiato gli iniettori a 250.000 perche' fumava.
6 mesi fa ho provato la compressione e la media per cilindro e' di 29 bar (credo che nuovo dia valori intorno a 31).
I devo dire che lo tratto come si deve,scaldandolo per qualche minuto prima di raggiungere andature di crociera.
Mi hanno consigliato per il mio tipo di motore di partire subito a freddo per qualche minuto a passo d'uomo.Credo che le scelte azzeccate siano 2:ogni 50.000 aggiungo nell'olio un additivo al teflon DEFLUON PAKELO fornitomi dal mio meccanico di moto;ho trovato un meccanico formidabile che mi ha risolto parecchi problemini,si e' studiato per bene il motore (un vero appassionato del suo lavoro) ed ora conosce molto bene il VM,sicuramente meglio del concessionario Chrysler dove andai per la primaa volta a farmi spennare senza risolvere nulla.
L'unica cosa e' che quando verra' il momento di metter mano alle teste so che saranno dolori avendone 4 separate....quindi spesa rettifica moltiplicata....
Personalmente credo che il VM sia un ottimo motore nelle mani di chi lo sa usare,quindi mai prestarlo e scaldarlo bene.
Che ne dite?


MAx
 

Max Longo (Maxxl)
New member
Username: Maxxl

Messaggio numero: 0
Registrato: 12-2003
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 09:21:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ciao figli del VM,sono nuovo del forum,sono stato attirato qui dalla curiosita' di sapere che si dice in giro del buon vecchio 2500.
Personalmente non possiedo un 4x4,ho un Gran Voyager del 93,acquistato a 160.000 km attualmente ne ho 325.000,non ho avuto grossi problemi,ho solo cambiato gli iniettori a 250.000 perche' fumava.Adesso va che e' un piacere anke se qualche cv in piu' non guasterebbe,vista la mole del mezzo.
Il motore perfetto sarebbe stato l'R 531 OHV,il 3100 montato sul Gran Cherokee,gran bel pezzo!!!
6 mesi fa ho provato la compressione e la media per cilindro e' di 29 bar (credo che nuovo dia valori intorno a 31).
Io devo dire che lo tratto come si deve,scaldandolo per qualche minuto prima di raggiungere andature di crociera.
Mi hanno consigliato per il mio tipo di motore di partire subito a freddo per qualche minuto a passo d'uomo.Credo che le scelte azzeccate siano 2 nel mio caso:1-ogni 50.000 aggiungo nell'olio un additivo al teflon DEFLUON PAKELO fornitomi dal mio meccanico di moto;2-ho trovato un meccanico alla vecchia maniera(ma con l'attrezzatura e la pignoleria giusta) formidabile che mi ha risolto parecchi problemini,si e' studiato per bene il motore (un vero appassionato del suo lavoro) ed ora conosce molto bene il VM,sicuramente meglio del concessionario Chrysler dove andai per la prima volta a farmi spennare senza risolvere nulla.
L'unica cosa e' che quando verra' il momento di metter mano alle teste so che saranno dolori avendone 4 separate....quindi spesa rettifica moltiplicata....
Personalmente credo che il VM sia un ottimo motore nelle mani di chi lo sa usare,quindi mai prestarlo e scaldarlo bene.
Che ne dite?


MAx
 

Angelo (Tho68)
Member
Username: Tho68

Messaggio numero: 0
Registrato: 06-2002
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 09:37:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ciao non posso che confermare con i 320.000 km della mia 164 : cambio olio ogni 20.000 km senza rabbocchi intermedi, mai rabbocchi di acqua e negli ultimi 30.000 km ha bevuto circa 300 lt di olio di semi di friggitrice e va che e' un treno.
 

Max Longo (Maxxl)
New member
Username: Maxxl

Messaggio numero: 0
Registrato: 12-2003
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 09:58:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ciao Angelo,io consumo circa 1 kg di olio ogni 4-5000 km,raramente devo solo rabboccare l'acqua,per il resto.......fate vobis
Pero' non ho mai provato la soluzione dell'olio di semi......
 

adriano ceccarelli (Adrian)
Member
Username: Adrian

Messaggio numero: 0
Registrato: 09-2003
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 13:12:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

a nessuno è venuto in mente che il peso della macchina è rilevante? Quanto pesa un 164? ed un Grand Voyager? ed una RR?

il VM è risaputamente un motore delicato, ed in quanto tale la sua scelta per equipaggiare un fuoristrada pesante è secondo me opinabile.
certo, se lo monto sul motorino diventa indistruttibile........

Ciao a tutti

Adriano
 

luca vigano (Titanic)
Senior Member
Username: Titanic

Messaggio numero: 0
Registrato: 05-2001
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 14:15:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

beh, pero' io sul mio ho 210.000 km ( potrei aggiungere fatti al 50% in fuoristrada ma queste cagate formidabili le lascio a chi ha il fisico) e al mattino parte al primo colpo, segno di buona compressione.
e la rr non e' proprio una piuma.
uso anche io le stesse precauzioni e devo dire che va veramente bene
 

Angelo (Tho68)
Member
Username: Tho68

Messaggio numero: 0
Registrato: 06-2002
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 14:22:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Beh anche la 164 non e una piuma e fa i suoi 14 q.li in ordine di marcia, e questo motorino la lancia ad oltre 200 km/h , gli fa fare da 0 a 100 in 10,6 sec e tieni presente che a certe velocita' entra in gioco anche una cosa che si chiama carico aerodinamico.
 

Anton Luca Fantaccini (Anton)
Member
Username: Anton

Messaggio numero: 0
Registrato: 04-2002
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 16:04:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Carico aerodinCHE???

Boh, parolone che col G non mi sono mai preoccupato di imparare...

Beati voi che potete parlare di 0-100... ho capito perchè sul mio G c'è il conta-ore, per fare lo 0-100...

Mi avevano proposto di mettere un calendario al posto del contakm...

ciao,

Anton.
 

adriano ceccarelli (Adrian)
Member
Username: Adrian

Messaggio numero: 0
Registrato: 09-2003
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 16:12:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Anche io ho usato le "precauzioni", ma in 270000 Km ho rifatto 5 volte le teste, con sostituzione di tutte a 4 le teste una volta e "solo" due un'altra volta. Già il fatto che quando parte la guarnizione quasi certamente si spacchi la testa è indice di delicatezza. Poi la VM ha rilasciato almeno 4 versioni delle suddette guarnizioni, segnale ovvio che almeno le prime 3 erano inadeguate al lavoro da svolgere, ed anche le teste sono state modificate ad un certo punto....

Per quanto riguarda i pesi, aggiungi pure quasi 1000 Kg per avere il peso della RR con passeggeri e magari qualche bagaglio (dal verro in su va tutto bene), e a meno che tu non vada costantemente a 200 Km/h quella cosa che si chiama carico aerodinamico lasciala perdere, tanto quello della RR a velocità "normali" è certo maggiore.

Infine ritengo Luca una persona fortunata, ne sono peraltro assai lieto e gli auguro di farne altrettanti. Ma ritengo anche che sia l'eccezione più che la regola.


Ciao a tutti


Adriano
 

luca vigano (Titanic)
Senior Member
Username: Titanic

Messaggio numero: 0
Registrato: 05-2001
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 16:19:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

.....dovevo uscire ma penso di andare a piedi, non si sa mai........ e anche una bella sgrattata......
 

adriano ceccarelli (Adrian)
Member
Username: Adrian

Messaggio numero: 0
Registrato: 09-2003
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 16:38:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

...oooooohhhhhhh, grazie!

 

luca vigano (Titanic)
Senior Member
Username: Titanic

Messaggio numero: 0
Registrato: 05-2001
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 17:22:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

NON A TE!!!
non ci si puo' distrarre un momento...
 

Max Longo (Maxxl)
New member
Username: Maxxl

Messaggio numero: 0
Registrato: 12-2003
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 22:20:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

il Gran Voyager pesa 20 ql,di certo non e' aerodinamica e porta 7 persone,nel mio caso anke molto spesso,piu' strumentazioni varie.
Evidentemente sono stato fortunato.....
 

luca gatti (Lucasanremo)
Advanced Member
Username: Lucasanremo

Messaggio numero: 0
Registrato: 10-2002
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 22:38:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

ragazzi tenete anche conto che fare 100.000km di autostrada e come farne 30.000 di uso "intenso":in autostrada a velocita' adeguate al mezzo ,il motore non sforza, la temperatura e' costante ,come il carico alla turbina e alle teste.in off-road e in citta' e' un continuo tira e molla con un continuo variare delle pressioni delle temperature...questo porta ad un usura precoce del motore....specie se si tratta di motori "delicati" di nascita!!
 

Max Longo (Maxxl)
New member
Username: Maxxl

Messaggio numero: 0
Registrato: 12-2003
Inviato il mercoledì 03 dicembre 2003 - 22:48:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

in effetti.....hai perfettamente ragione.
L'auto che maggiormente mi ha fatto divertire e' stata un Patrol 3300 td indistruttibile,me ne sono diviso col pianto nel cuore,ma per le mie esigenze non era l'ideale.
Avessi potuto,mi sarei portato dietro quel motore ovunque!!!!
Un mio collega ci ha fatto piu' di 600mila km cambiando solo l'olio regolarmente,lo sfruttava per bene direi.
Prima di darlo via consumava solo un po piu' di olio...
Voglio vedere se con i vari td5 o i vari common rail di adesso ci si arriva....
Prestazioni fantastiche in tutto,ma non so se durano come i veci....potrei anke sbagliarmi...
 

Angelo (Tho68)
Member
Username: Tho68

Messaggio numero: 0
Registrato: 06-2002
Inviato il giovedì 04 dicembre 2003 - 10:41:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ho chiesto nuovamente informazioni ad una fonte attendibile che di motori VM se ne intende son piu' di venti anni che lavora presso una blasonata concessionaria alfa, e mi ha detto in maniera scherzosa che i motori VM hanno due soli grossi difetti il proprietario ed il meccanico. Il proprietario perche' le tirate a freddo sono micidiali per le teste, ed il meccanico perche' sul motore VM se ci metti le mani pensando che sia un motore come tutti gli altri fai solo danni. Notate bene che l'utenza di questi motori e' divisa in maniera netta, da una parte ci est chi non ha mai avuto problemi, dall'altra chi si e' stufato di rifare le testate. Una delle principali caratteristiche di questi motori e' di avere tolleranze minime ( per ottenere prestazioni che in passato non avevano rivali ),e poi di avere le testate separate, una per cilindro. Altra particolarita' poco nota ai meccanici e' che quando si rifanno le testate bisogna cambiare anche gli spessori che stanno sotto le canne dei cilindri, oppure in base ad alcune misurazioni venivano fornite guarnizioni testate ad 1, 2 o 3 tacche ( detto in gergo ), che potevano evitare a seconda dei casi la sostituzione degli spessori sotto canna. A detta di questo amico che mi portera' anche il manuale originale VM per gli interventi su questi motori, la maggiorparte dei meccanici rifacevano le testate senza adottare queste attenzioni con conseguente successiva ri-rottura. E poi a mio giudizio la VM e' una di quelle poche industrie che ancoora esportano il buon nome della tecnologia made in italy. I.T.A.D.I.B.
 

Max Longo (Maxxl)
New member
Username: Maxxl

Messaggio numero: 0
Registrato: 12-2003
Inviato il giovedì 04 dicembre 2003 - 11:08:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Hai ragione,infatti il mio meccanico si e' ben documentato prima di metter mano nel mio cofano,adesso non potrei andare da nessun altro,anke se ben lontano da casa mia (io abio a Verona e lui a Mantova),prova ne e' che tutti i miei amici con la stessa auto/motori vanno da lui xke' e' stato in grado di risolvermi problemi che sembravano insormontabili con le soluzioni piu' semplici.
Lui sconsiglia poi (anke se la soluzione e' piu' economica) di rifare le teste in tempi diversi per problemi,credo di ricordare,di diverse dilatazioni.
So anke che una volta iniziata l'operazione bisogna (bisognerebbe) anke cambiare i prigionieri,che ahime' costano un occhio dalla testa (se non ricordo male circa 30€ cad),e si possono usare solo i suoi.
E' vero,ci sono 2 schieramenti,in tutti i casi a quelli che e' andato bene tutto non hanno mai risparmiato nulla al motore.
Soprattutto ne faccio anke un discorso di valore/servizi,sono sicuro che al prezzo di quello che mi cosa la mia GV non trovo nulla che mi possa orrfire il suo servizio.
Nel 2000 la pagai uno sproposito (22milioni vecchie lire),ma non avrei neppure comperato una punto nuova che non avrebbe potuto darmi il servizio richiesto.
Si potrebbe avere quel manuale VM?
 

CHEWIE (Brixia76)
Member
Username: Brixia76

Messaggio numero: 0
Registrato: 07-2002
Inviato il giovedì 04 dicembre 2003 - 11:36:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

MAx....posso chiederti una cortesia .....m i potresti dare il nominativo e indirizzo del tuo mecca di Mn ???? io abito a BS e qui di specialisti Vm .....neppure l'ombra.... , fono ad ora non ho mai avuto alcun problema o particolare necessità ....però un controllino ad uno "che ci sa fare" non guasta mai .....

ti ringrazio....

Paolo
 

Max Longo (Maxxl)
New member
Username: Maxxl

Messaggio numero: 0
Registrato: 12-2003
Inviato il giovedì 04 dicembre 2003 - 12:06:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Fatto,te 'ho mandato in pvt,non lìho mandato pubblicamente xke' non so se la policy del forum lo consente,comunque per chi ne ha bisogno non ci sono problemi.
Max
 

adriano ceccarelli (Adrian)
Member
Username: Adrian

Messaggio numero: 0
Registrato: 09-2003
Inviato il giovedì 04 dicembre 2003 - 15:13:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ok. Il manuale VM è stato fin dall'inizio parte della dotazione mia e del mio meccanico, quindi le istruzioni sono state seguite tutte le volte alla lettera. Inoltre per un motore robusto il proprietario ed il meccanico non dovrebbero essere dei problemi, soprattutto il secondo, visto che essendo robusto dal meccanico non ci dovrebbe arrivare mai se non per i tagliandi. Se poi anche per i tagliandi occorre mano d'opera altissimamente specializzata pena il deterioramento del motore, allora mi permetto di insistere: è un motore DELICATO il cui utilizzo su un fuoristrada è perlomeno OPINABILE.

Ciao a tutti

Adriano
 

Max Longo (Maxxl)
New member
Username: Maxxl

Messaggio numero: 0
Registrato: 12-2003
Inviato il venerdì 12 dicembre 2003 - 22:10:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

ADesso sperimentero' la miscela con l'olio di semi nel gasolio,vediamo se il mio vm mi soddisfera' ancora una volta.
Vi faro' sapere.
 

Max Longo (Maxxl)
New member
Username: Maxxl

Messaggio numero: 0
Registrato: 12-2003
Inviato il giovedì 19 febbraio 2004 - 12:48:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ciao soci....MALEDIZIONE,si e' rotta la puleggia "smorza-vibrazioni" che esce dall'albero motore che trascina il movimento dell'alternatore.
Una semplice puleggia rigata con dentro una gomma che ammortizza,ma UDITE UDITE:
€220+IVA....ovviamente in Chrysler.
Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...Ma porc...

Suggerimenti?...a parte i soliti "cambia mezzo,buttalo,nn conviene...etc,etc,"

Grazie raga....
 

giancarlo longo (Gill)
New member
Username: Gill

Messaggio numero: 0
Registrato: 06-2003
Inviato il lunedì 21 marzo 2005 - 13:49:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Aiuto ! Mi sa che la profezia si è avverata. La macchina (una UAZ 469 con VM 2.400 c.c.) consuma molta acqua e la mattina stenta a partire. SEcondo il meccanico sono partite le testate. Oggi le smonta e vedremo. A suo parere a seconda di dove si son lesionate è anche possibile ripararle. Voi cosa ne pensate vale la pena o meglio acquistarle nuove (soprattutto se è vero che la VM le ha modificate rendendole più robuste)?
 

Italo Lombardo (Keepsound)
New member
Username: Keepsound

Messaggio numero: 0
Registrato: 01-2006
Inviato il martedì 10 gennaio 2006 - 10:08:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ciao,
qualcuno mi sa dire se il motore VM di un Chrysler Grand Voyager del 1999 é già della serie con le teste modificate?
Grazie
Italo
 

Cosimo Tamborrino (Cosimo3971)
New member
Username: Cosimo3971

Messaggio numero: 1
Registrato: 08-2010
Inviato il giovedì 05 agosto 2010 - 10:25:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Salve,
sono sempre stato un appassionato dell'Alfa Romeo con motore diesel vecchio stampo, cioè VM. Dall'Alfa 90 (due vetture) alla 155 2500 Td del 1996. Purtroppo sono stato costretto a rottamare quest'ultima, dopo 228.000 Km. di percorrenza effettuata con manutenzione scupolosa e appassionata. Vettura a dir poco splendida, dotata di tutti i confort, dai sedili in pelle (per nulla usurati) al climatizzatore automatico etc. etc. Di chi è stata la colpa? Dell'incompetenza completa dei meccanici del mio paese in Provincia di Brindisi. A 217.000 Km. si rompe la prima testata, il meccanico mi consiglia di sostituire solo quella e così riesco a percorrere, prestando la massima attenzione 10.000 km. A 228.000 si rompe la seconda, altro meccanico ritiene opportuno sostituire solo quella (e non tutte e 4) con notevole spesa s'intende e percorro appena 100 Km. per ritornare nuovamente ad avere lo stesso problema. Morale? La passione e l'aver cura della propria auto termina nel momento in cui entra in un officina gestita da un branco di incompetenti. Quindi per usare un detto: bisogna farsi ammazzare dal macellaio buono!!
Indice | Messaggi ultime 2 ore | Cerca | Aiuto | Regolamento | FAQ | Top | Home Amministrazione