www.fuoristrada.it | Contattaci






State visitando l'archivio del forum di fuoristrada.it. Il nuovo forum si trova QUI

Cambio immatricolazione Log In | Log Out | Indice | Cerca | Profilo utente

Indice » Bisonti fuoristrada » Cambio immatricolazione « Precedente Seguente »

Autore Messaggio
 

luca (Xtmog)
New member
Username: Xtmog

Registrato: 03-2010
Inviato il martedì 05 giugno 2012 - 12:23:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

vorrei cambiare l'immatricolazione del mio 406 attualmente mezzo speciale in operatrice o agricolo sapete quale officine offrono questo tipo di servizio? grazie saluti luca
 

lucacj (Lucacj)
Advanced Member
Username: Lucacj

Registrato: 04-2007
Inviato il martedì 05 giugno 2012 - 14:33:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Un mio cliente Veneto tempo fà si era rivolto QUI

scusa ho capito il contrario.........

(Messaggio modificato da lucacj il 05 giugno 2012)
 

Alessandro Geri (Stellaio)
Junior Member
Username: Stellaio

Registrato: 04-2009
Inviato il mercoledì 06 giugno 2012 - 06:16:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Circa quattro anni fa mi informai presso un paio di motorizzazioni sulla possibilità di aggiornare il libretto di circolazione di un veicolo variandone la destinazione; in particolare mi interessava trasformare un 406 da macchina agricola in autocarro.
Entrambe le motorizzazioni mi sconsigliarono caldamente di avventurarmi in quella pratica, ritenendola di fatto irrealizzabile.
All'epoca accettai il consiglio.. e far eseguire la trasformazione all'estero (per esempio in Germania, dove pare che l'iter sia relativamente semplice) mi sembrò troppo costoso.

Però, visto che per certi argomenti pare che ogni motorizzazione abbia regole di comportamento diverse, magari da qualche parte è possibile fare quello che hai in mente.. se ci dovessi riuscire, penso che sarebbe interessante per tutti sapere dove, e in che modo, è possibile concludere con successo questo tipo di operazioni.
 

Kowalski (Kowalski)
New member
Username: Kowalski

Registrato: 05-2011
Inviato il mercoledì 06 giugno 2012 - 10:23:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Premesso che: in questo paese ogni volta che chiedi informazioni su qualsiasi argomento burocratico otterrai sempre pareri diversi, procediamo pure..

Ad esempio alcuni dicono che per avere immatricolato un mezzo come macchina agricola devi avere la partita iva e quindi una attività agricola, altri dicono che non serve. Vale lo stesso come macchina operatrice devi avere una attività inerente. Per i prezzi si parla in Internet di 3000/4000 Eu. Non si capisce bene con quali risultati e il motivo di questi costi cosi' alti, forse impacchettano il mezzo lo spediscono in Germania e te lo rispediscono a casa? Occorre poi valutare quali sono i vantaggi/svantaggi di ogni variazione di immatricolazione ottenuta.

Alessandro, io ho un Unimog immatricolato autocarro e volevo passarlo macchina agricola.... facciamo uno scambietto?

Kowalski
 

Alessandro Geri (Stellaio)
Junior Member
Username: Stellaio

Registrato: 04-2009
Inviato il mercoledì 06 giugno 2012 - 13:30:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Per quanto ne so, per immatricolare una macchina agricola devi avere una partita iva agricola, oppure una attività di costruzione o riparazione o locazione di macchine agricole (art. 294 regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada).

Per l'immatricolazione di macchine operatrici è richiesta la partita iva (o meglio, i dati completi dell'impresa cui è affidata la conduzione della macchina) per macchine equipaggiate da motori con potenza superiore ai 50 kw. Per potenze inferiori sono sufficienti i dati anagrafici di chi richiede l'immatricolazione (art. 298 stesso regolamento citato prima).

Poi è vero che le varie motorizzazioni sembra godano di ampia autonomia decisionale, e pare non utilizzino gli stessi criteri di interpretazione e applicazione di leggi e regolamenti .. per questo dicevo che è interessante essere informati sull'eventuale buon fine delle operazioni tipo quella citata da Xtmog.

Per ultimo.. anche il mio 406 è immatricolato autocarro.. viste le difficoltà sollevate, NON acquistai allora quel mezzo agricolo e attesi l'occasione 'giusta' per prendere un veicolo già immatricolato autocarro, quindi niente scambietto
 

Kowalski (Kowalski)
New member
Username: Kowalski

Registrato: 05-2011
Inviato il mercoledì 06 giugno 2012 - 19:28:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Dunque, non è difficile poi aprire una partita Iva agricola e relativi adempimenti se si rientra in un certo reddito. Ma i vantaggi? Potrebbero essere: esenzione da revisione, bollo, tachimetro e pagare una assicurazione molto ridotta. Mentre rimarebbe inalterata la portata e quindi la necessità di patente C. Rimane da sapere se è possibile farlo su un mezzo usato di molti anni e il prezzo di tutta la pratica.

Bene niente scambietto. Meglio così, se lo viene a sapere il mio Mog che volevo scambiarlo mi pianta una grana e mi si blocca in mezzo alla strada!

Kowalski
 

Alessandro Geri (Stellaio)
Junior Member
Username: Stellaio

Registrato: 04-2009
Inviato il mercoledì 06 giugno 2012 - 20:50:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Tra i vantaggi metti anche che tutti i mezzi agricoli si guidano con patente B, anche quando sono in servizio di traino (quindi per trainare un rimorchio, qualunque portata, non serve la E (il rimorchio deve essere naturalmente anch'esso immatricolato agricolo)).

C'è un unico grande svantaggio (che per l'uso che faccio io del mog è per me insuperabile): la macchina agricola non può superare la velocità di 40 km/h e, di conseguenza, non può accedere alla rete autostradale.

Inoltre, rispetto all'elenco dei 'vantaggi' che hai stilato, considera che un 406, immatricolato autocarro uso proprio da un 'privato', è comunque esente dall'uso del tachigrafo e, in relazione alla data di prima immatricolazione (che credo sia oramai per tutti i 406 superiore ai 25 anni fa) può pagare assicurazione e bollo ridotti aderendo a qualche club storico .. quindi in definitiva l'unico vero vantaggio dell'immatricolazione agricola di un 406 è l'esenzione dalla revisione (..almeno fino a quando non verrà emesso il regolamento relativo..)
 

Francesco Ricorda (Ceno)
New member
Username: Ceno

Registrato: 03-2011
Inviato il martedì 10 luglio 2012 - 16:26:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ciao a tutti,
ho avviato le pratiche per passare da autocarro a macchina operatrice il mio 406 dopo la richiesta di nullaosta alla MB tutto bene.
Ora però uno stordito della motorizzazione fa dele storie e la signora dell'agenzia mi spiega che se avessimo la copia di un libretto di unimog 406 immatricolato come macchia operatrice il gioco sarebbe fatto.

Qualcuno sarebbe così gentile da metterelo a disposizione(anche con i dati sensibili cancellati!).

La pratica complessiva sarebbe di euro 400 per l'agenzia ed euro 200 per il nullaosta....
alla fine con 60 euro si fa tutto....molto meno della differenza che chiedono tra un operatrice /agricola e un autocarro!

Grazie di tutto!
 

Alessandro Geri (Stellaio)
Junior Member
Username: Stellaio

Registrato: 04-2009
Inviato il giovedì 12 luglio 2012 - 13:39:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Il mio è immatricolato autocarro, non ti posso aiutare.

Facci sapere se riesci a concludere l'iter, è una situazione molto interessante.

In bocca al lupo
 

luca (Xtmog)
New member
Username: Xtmog

Registrato: 03-2010
Inviato il venerdì 13 luglio 2012 - 23:07:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

sono interessato all'iter che hai seguito per ottenere l'immatricolazione in macchina operatrice se mi informi vorrei tentare anche io grazie ciao luca
 

Francesco Ricorda (Ceno)
New member
Username: Ceno

Registrato: 03-2011
Inviato il venerdì 20 luglio 2012 - 13:33:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Ciao Luca,
ho reciprato un libretto...che poi non è servito,
in ogni caso la cosa va avanti ma non è ben definita.

Apena riesco(perchè si riesce)vi faccio sapere cosa hanno imposto e quanto avrò effettivamnete speso!

Ciao a Tutti
 

luca (Xtmog)
New member
Username: Xtmog

Registrato: 03-2010
Inviato il lunedì 23 luglio 2012 - 17:08:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

grazie mille francesco speriamo vada in porto tutto ciao
 

Francesco Ricorda (Ceno)
New member
Username: Ceno

Registrato: 03-2011
Inviato il venerdì 31 agosto 2012 - 14:16:   Segnala questo messaggio allo staff Invia un messaggio privato Modifica Messaggio Stampa Messaggio

Non mi sono perso,
la cosa va avanti.

Entro il mese mi prenotano un intervento di un tecnico della motorizzazione da Bologna perchè a parma non hanno nessuno preparato.

L'ho sentito e mi ha spiegato che semplicemente proverà il mezzo,
se è ok sarà macchina operatrice altrimenti elencherà gli interventi da effettuare.

L'intervento costa
-100 euro circa
In totale dovrei ancare a spendere

-100 collaudo
-199 nullaosta
-400 agenzia

appena faccio vi faccio sapere se è ok o quali saranno gli interventi da fare.

Ciao!
>>> VAI AL FORUM NUOVO Amministrazione